Assistenza su Windows 10

 

E’ trascorso quasi un anno da quando l’aggiornamento gratuito al nuovo sistema operativo di casa Microsoft, Windows 10, è stato presentato e rilasciato per gli utenti.
Un anno durante il quale, poco a poco, l’aggiornamento ha continuato a proporsi con messaggi ed avvisi sempre più frequenti (e invadenti)  sui desktop degli utenti, fino ad arrivare ai casi delle ultime settimane, in cui in molti hanno lamentato un aggiornamento “forzato” del loro computer al nuovo sistema operativo.

Il dibattito sulla convenienza dell’aggiornamento (potete trovare QUI le ragioni del SI così come quelle del NO) è ancora aperto, ma con un’importante novità:
il 29 Luglio infatti, scadrà il termine previsto da Microsoft per l’aggiornamento gratuito.

Chi vorrà aggiornare il proprio pc oltre tale data quindi, sarà costretto ad acquistare una licenza dallo store Microsoft o dai rivenditori (licenze Home si trova al prezzo di 135 euro sullo store Microsoft).

Mai come ora quindi, si richiede all’utente di compiere la sua scelta: rimanere con il fidato Windows 7 – 8 oppure affrontare il “salto nel buio” con il nuovo Sistema Operativo?

Se siete tra quanti stanno pensando di cogliere l’occasione per aggiornare il vostro sistema prima che scada il tempo, cliccando sul fatidico messaggio Aggiorna alla prossima richiesta del vostro desktop, ricordate che:

  • L’aggiornamento, per i pc aziendali o in generale per i dispositivi utilizzati per lavoro, è da sconsigliare: Se utilizzate applicativi particolari infatti, potreste andare incontro a problemi (più o meno importanti) di compatibilità, che potrebbero rendere complicato (se non impossibile) l’uso dei software una volta effettuato l’aggiornamento. Il consiglio è sempre quello di valutare bene con i fornitori del software la compatibilità dei programmi con il nuovo sistema.
  • L’aggiornamento, anche se automatico, può originare problemi anche gravi di incompatibilità: I driver di alcuni dispositivi-componenti del vostro pc potrebbero non essere compatibili con il nuovo Sistema operativo, creando non pochi grattacapi (un esempio ? Se la scheda video del vostro pc necessità di driver specifici per Windows 10 o non è compatibile, dopo l’aggiornamento potreste ritrovarvi davanti ad uno schermo nero).

Il consiglio quindi, nel caso decidiate di voler passare a Windows 10, è quello di fare prima un backup completo del pc e se possibile, farvi affiancare da un tecnico per assicurarvi che tutto vada a buon fine.

Necessiti assistenza su Windows 10? (problemi dopo l’aggiornamento, disabilitazione dei messaggi di aggiornamento, informazioni).

Vuoi evitare che il tuo pc si aggiorni in automatico al nuovo sistema operativo? scopri QUI  come fare

IT&M è il tuo riferimento per Assistenza su Windows 10 – contattaci per qualsiasi informazione.