A poco meno di un mese dal lancio del suo nuovo sistema operativo (che offre gratis), Microsoft registra un dato importante per quanto riguarda la sua diffusione.
Secondo il suo vicepresidente Yusuf Mahdi, responsabile di Windows, i download su pc e tablet ammonterebbero già a quota 75 milioni, di cui 14 milioni registrati nelle 24 ore immediatamente successive al suo rilascio avvenuto il 31 luglio scorso.

I download hanno coinvolto 192 paesi, praticamente ogni nazione del pianeta.
In 10 tweet, Mahdi ha diffuso alcuni numeri. Parallelamente al boom del sistema operativo, i download di applicazioni per Windows 10 scaricate dal negozio virtuale Windows Store su ogni dispositivo sono sestuplicati.
Il sistema è stato scaricato su oltre 90mila modelli diversi di computer e tablet. E ancora, l’assistente virtuale Cortana ha già raccontato più di mezzo milione di barzellette.

Per chi sta già testando l’installazione del nuovo sistema operativo, non mancano tuttavia ben altri momenti di ilarità: sta facendo sorridere molti un messaggio d’avviso particolarmente enigmatico che si presenta a volte durante l’installazione quando si verifica un problema: la laconica dicitura “Something happened”, ossia “è successo qualcosa”, che è una nuova sibillina vetta nell’incomunicabilità informatica.

B2IZKqb

L’esordio sembra comunque positivo per Microsoft, che con il nuovo sistema operativo multipiattaforma (pc, tablet, smartphone e console Xbox) strizza l’occhio agli sviluppatori per invogliarli a creare app sia per pc che per dispositivi mobili.
Ma anche agli utenti, che apprezzando Windows 10 sul Pc potrebbero convincersi a comprare uno smartphone con lo stesso sistema operativo.