windows 8.1 secondo sistema operativo

Windows 8.1 è già il secondo sistema operativo per quota di mercato, secondo i dati relativi al mese di novembre forniti dal portale di analisi web StatCounter.

Windows 8.1 avrebbe conquistato la quota dell’11,92%, superando l’11,79 di Windows XP. È una prova del fatto che utenti e aziende si sono resi conto di quello che comportava mantenere un computer con Windows XP: un sistema operativo di quasi tredici anni la cui assistenza tecnica ufficiale è finita da mesi, lasciando il sistema senza aggiornamenti di sicurezza né opzioni di supporto o aggiornamenti dei contenuti tecnici sul web. Qualsiasi nuovo punto debole scoperto in Windows XP non potrà più essere risolto, esponendo i vecchi computer a grandi rischi.

I motivi per passare a Windows 8.1 sono molteplici e, oltre alla sicurezza, altri vantaggi consigliano la sostituzione con Windows 8.1, dal miglioramento dell’interfaccia con l’utente per lavorare sul desktop a quelli relativi alla gestione, mobilità, rendimento, esperienza come utente o in rete. Mantenere Windows XP comporta anche un costo economico, dato dalla manutenzione di hardware e software di computer con più di dieci anni di vita, come quelli che si dovranno utilizzare per assicurare la continuità di questo sistema operativo.

Per tutti questi motivi, il consiglio continua ad essere di passare a sistemi operativi più moderni, come Windows 8.1, facendo diventare l’insicurezza e le alte spese di mantenimento del vecchio sistema un’opportunità per rinnovare il proprio computer. IT&M offre piani di modernizzazione per il proprio parco PC in caso di dover cambiare tutte le postazioni di una piccola o media impresa, garantendo un passaggio rapido e semplice con un tempo minimo di inattività, fornendo un’assistenza integrale per mantenere la continuità dell’attività.

Windows 8.1 si offre come aggiornamento gratuito per clienti di Windows 8 tramite download digitale su Windows Update, valido in 37 lingue e per 230 paesi. È anche in vendita su supporto fisico in versione retail, con edizioni standard e Pro, oltre a essere il sistema di riferimento per i nuovi computer dei fabbricanti di computer originali OEM.

Sono i computer nuovi, oltre a quelli che passano da Windows XP e Windows 8, ad essere i responsabili di questo grande aumento della quota di mercato, che si verifica di pari passo con la ripresa del mercato dei PC.

L’insieme di Windows 8 e Windows 8.1 si avvicina al 20% di quota di mercato: una cifra significativa se teniamo conto del fatto che Windows 7, il numero uno a livello di sistemi operativi, detiene una quota di mercato del 55,94%.